Origini:

Dai ricordi storici di Paolo Lazzaroni.

“In divisa militare, al volante della sua Aurelia, riportavo papà a Saronno, reduci dalla conviviale del Rotary di Varese, presso la nuova sede di Luvinate. D'improvviso papà Mario alzò gli occhi dalle sue letture per dire: - è giunto il momento di far nascere un Club Rotary anche a Saronno -”.

Da quella sortita gli eventi si sono avvicendati velocemente: Pio Parma ed Enrico Baj Macario, pure essi soci del RC di Varese, avevano già dato la loro disponibilità a trasferirsi.
Nei giorni successivi Mario Lazzaroni incontrò il Prof. Rota Baldini per chiedere a lui, che conosceva ormai bene i saronnesi, se ritenesse Saronno pronta per un Club rotariano. Non solo ebbe un assenso, ma anche un nuovo socio fondatore.

Nel giro di pochi giorni il piccolo nucleo iniziale si allargò a ben 26 soci co-fondatori; tutte persone al vertice delle loro professioni.

Il Rotary Club di Saronno fu ufficialmente fondato il 13 Gennaio 1962, nella sede storica di Palazzo Lazzaroni, in piazza San Francesco, 1.


Soci Fondatori:

Giuseppe ALBERTI, Piero ALLIATA, Enrico BAJ MACARIO, Antonio Paolo BALESTRINI, Camillo BARDELLI, Alessandro BERETTA, Carlalberto BORELLA, Carluigi BROCKHAUS, Giuseppe CACCAMO, Antonio CANTI, Angelo COLOMBO, Aldo FANTI, Ugo FINZI, Piero FRANZINI, Mario GUFFANTI, Mario LAZZARONI, Guglielmo MANETTI, Raffaello MENEGHINI, Paolo MERLINI, Ambrogio PARMA, Pio PARMA, Gildo ROTA BALDINI, Remo SALTAMERENDA, Carlo STROPPI, Attilio TOMMASELLI, Lorenzo VITALI.


Finalità e Filosofia del Club:

Mario Lazzaroni già nel 1929 aveva incontrato Paul Harris* a Evanston, restandone profondamente motivato.
Paul Harris, avvocato di primissimo piano, aveva sentito la necessità di prestare attenzione alle tante realtà di disadattati esistenti a Chicago (IL-USA), ancor più provati dalla tremenda crisi che stava attanagliando il Paese in quei mesi.

Dare il meglio di se stessi nella propria professione per raggiungere livelli tali da consentire poi di entrare con facilità e rispetto da parte delle istituzioni, nelle tante problematiche locali.

Per chi aveva dei talenti era arrivato il momento di metterli a disposizione, al meglio, della comunità locale, con determinazione, capacità professionale, generosità ed umiltà.

Un comportamento curato ma sobrio, rispettoso di chi si doveva incontrare.
Il distintivo: un riconoscimento fra colleghi e non un “esibizionismo ambizioso”.
Niente fazioni ideologiche, religiose e politiche: tutti a favore degli altri e tutti uguali fra loro.

Queste le “qualità” richieste da Paul Harris ai nuovi soci rotariani e questa la filosofia portata da Mario Lazzaroni all'interno del nascente Club saronnese.

*Fondatore del Rotary International.

Nessun evento trovato
loader

banner gero

 

P.za San Francesco, 1
21047 Saronno (VA)
Tel. (+39) 329 69 83 662
segreteria@rotarysaronno.org

C.F./P.IVA 85005420121

COOKIE POLICY

© 2021 - Tutti i diritti riservati.
web by SOFOS Italia